Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le modalità d'uso dei cookie di questo sito. 
-->

News


INAIL 2016: incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Pubblicato il bando INAIL volto ad incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro.
La principale novità del bando 2016 rispetto a quello dell'anno precedente è rappresentata dai contribuiti per la bonifica di materiali contenenti amianto.


FINALITA' E SOGGETTI BENEFICIARI
Incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro.

RISORSE FINANZIARIE DESTINATE AI CONTRIBUTI
Lo stanziamento ai fini del presente Avviso relativamente alla Regione Friuli Venezia Giulia è pari a complessivi 5.071.476 Euro di cui:
- 3.550.033 Euro per i progetti di investimento ed i progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
- 1.521.443 Euro per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.

PROGETTI AMMESSI A CONTRIBUTO
- Progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori:
o ristrutturazione o modifica degli ambienti di lavoro, compresi gli eventuali interventi impiantistici ad essa collegati;
o acquisto di macchine;
o acquisto di dispositivi per lo svolgimento di attività in ambienti confinati;
o acquisto e installazione permanente di ancoraggi destinati e progettati per ospitare uno o più lavoratori collegati contemporaneamente e per agganciare i componenti di sistemi anti caduta;
o installazione, modifica o adeguamento di impianti elettrici.
- Progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale:
o Adozione di sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL);
o Adozione di un modello organizzativo e gestionale di cui all'art 30 del D.Lgs. 81/08;
o Adozione di un sistema di responsabilità sociale certificato SA 8000;
o Modalità di rendicontazione sociale asseverata da parte terza indipendente.
- Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (unicamente quelli relativi alla rimozione con successivo trasporto e smaltimento in discarica autorizzata; sono quindi esclusi dal finanziamento gli interventi di rimozione non comprendenti lo smaltimento, quelli di incapsulamento o confinamento e, infine, il mero smaltimento di materiali contenti amianto già rimossi):
o Rimozione di intonaci in amianto applicati a cazzuola o coibentazioni contenenti amianto applicate a spruzzo da componenti edilizie;
o Rimozione di materiali contenti amianto da mezzi di trasporto;
o Rimozione di materiali contenti amianto da impianti e attrezzature (cordami, coibentazioni, isolamenti di condotte di vapore, condotte di fumi ecc.);
o Rimozione di piastrelle e pavimentazioni in vinile amianto compresi eventuali stucchi e mastici contenenti amianto;
o Rimozione di coperture in materiali contenti amianto;
o Rimozione di cassoni, canne fumarie, comignoli, pareti, condutture o manufatti in genere costituiti da cemento amianto.
Gli interventi dettagliati sono riportati negli allegati 1, 2 e 3 dell'Avviso.

AMMONTARE DEL CONTRIBUTO
Il contributo, in conto capitale, è pari al 65% delle spese ammesse (calcolato sulle spese sostenute al netto dell'IVA).
In ogni caso, il contributo massimo erogabile è pari a € 130.000.
Il contributo minimo ammissibile è pari a € 5.000.
Sono ammesse a contributo le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso e indispensabili per la sua completezza, nonché le eventuali spese tecniche, entro i limiti precisati negli allegati 1, 2 e 3 dell'Avviso.
L'impresa il cui progetto comporti un contributo di ammontare pari o superiore a € 30.000,00 può richiedere un'anticipazione fino al 50% dell'importo del contributo stesso.

MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande devono essere presentate in modalità telematica dal 1° marzo 2016 alle ore 18.00 del giorno 5 maggio 2016 sul sito www.inail.it.
In caso di ammissione al finanziamento, il progetto deve essere realizzato (e rendicontato) entro 12 mesi (365 giorni) decorrenti dalla data di ricezione della comunicazione di esito positivo.

I tecnici della ECOS COMPANY sono a vostra disposizione per eventuali chiarimenti o per l'analisi di fattibilità della richiesta di contributo, richiedi un contatto.

DOCUMENTAZIONE COLLEGATA



Comments