Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le modalità d'uso dei cookie di questo sito. 
-->

News


COVID19: nuovo protocollo condiviso per il contenimento della diffusione nei luoghi di lavoro

COVID19In data 24 aprile è stato integrato il "Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro".
Il documento, tenuto conto dei vari provvedimenti del Governo e, da ultimo, del DPCM 10 aprile 2020, nonché di quanto emanato dal Ministero della Salute, contiene linee guida condivise tra le Parti per agevolare le imprese nell'adozione di protocolli di sicurezza.
L'obiettivo prioritario del protocollo è coniugare la prosecuzione delle attività produttive con la garanzia di condizioni di salubrità e sicurezza degli ambienti di lavoro e delle modalità lavorative.

Pubblicato il nuovo protocollo per il contenimento del contagio da COVID19 nei cantieri

elmetto cantiereE' stato pubblicato in data 24/04/2020 il "protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del COVID19 nei cantieri".
Il documento recepisce le indicazioni fornite dal Protocollo del 14/03/2020 integrato successivamente il 24/04/2020 ed ha lo scopo di fornire indicazioni operative finalizzate a incrementare nei cantieri l’efficacia delle misure precauzionali di contenimento per contrastare l’epidemia di COVID-19. Le misure vanno attuate oltre che al titolare del cantiere, anche ai subappaltatori, sono previste verifiche da aprte delle rappresentanze sindacali, dell'Ispettorato del lavoro e dell'INAIL.

emergenza COVID: elenco aggiornato dei DPI validati dall'INAIL

mascherinaE' stato pubblicato l'elenco dei dispositivi di protezione individuale (occhiali, visiere, semimaschere, indumenti di protezione, guanti e calzari) validati positivamente dall’Inail in base all'art. 15, comma 3, del decreto Cura Italia in deroga alle procedure ordinarie.
Il documento verrà periodicamente aggiornato dall'ente quindi si invita alla consultazione peridica.

Regione FVG: Indicazioni per il rientro al lavoro nelle attività non sanitarie

La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia con protocollo 0009310/P del 12/04/2020 ha fornito indicazioni per il rientro al lavoro nelle attività non sanitarie recependo le indicazione del Protocollo Condiviso del 14 marzo 2020 (Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro), delle linee guida dell’Associazione Italiana degli Igienisti Industriali Italiani (AIIDI), della Società Italiana di Medicina del Lavoro (SIML) e delle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’Istituto Superiore di Sanità.

condizioni di ipersuscettibilità Covid-19

Data l’epidemia in corso vogliamo sensibilizzare tutti i datori di lavoro ed i loro i lavoratori sull’importanza di consultare il proprio Medico di Base laddove sussistano condizioni di particolare fragilità o patologie attuali o pregresse che per la loro condizione potrebbero presentare una maggiore suscettibilità al contagio o che potrebbero presentare, in caso di contagio, un decorso della patologia più complesso.